Spiedini di pollo glassati

di francaberbenni

pollo

Dopo aver litigato per un bel po’ con un petto di pollo (non ho ancora imparato la tecnica per estrarre gli ossicini senza maciullare tutta la carne) l’ho tagliato a pezzetti e li ho messi a marinare in un po’ di latte.
Nel frattempo ho lessato le patate per il purè: pelate, tagliate a pezzetti e nella pentola a pressione, per fare prima.
La ricetta prevedeva di formare gli spiedini con solo pezzetti di petto di pollo. Ma per me gli spiedini non sono spiedini se non c’è almeno qualche pezzo di salsiccia. E così li ho preparati alternando le due carni.
Li ho rosolati con un po’ d’olio in una pentola antiaderente e poi li ho passati in forno. Mentre terminavano la cottura ho schiacciato le patate e preparato il purè aggiungendo un po’ di latte, sale e burro.
Per gli uomini di casa il pranzo era pronto così.
I miei spiedini invece li ho glassati: ho sfumato il fondo della pentola antiaderente con un po’ di vino, ho aggiunto il succo di mezzo limone e un cucchiaio di miele di castagno. Ho quindi ripassato gli spiedini in questa padella girandoli per glassarli dappertutto.
Un sapore agrodolce insolito ma gradevole.

Annunci