Un primo colorato

primo

Ecco un piatto di pasta allegro che in casa hanno apprezzato parecchio.

Ho preso un peperone, l’ho tagliato a pezzetti e l’ho fatto rosolare in un po’ di olio in cui avevo lasciato uno spicchio d’aglio poi eliminato.

Ho pulito una manciata di fagiolini e li ho tagliati a pezzetti: questa è stata la parte più lunga e noiosa… ma secondo me si può risolvere egregiamente con quelli surgelati.

Ho messo a bollire l’acqua nella pentola che uso di solito per la pasta. Quando ha iniziato a bollire ho aggiunto il sale e i fagiolini. Quando sono stati pronti (ma ancora al dente, quindi dopo circa una quindicina di minuti) ho aggiunto 500 gr di orecchiette fresche. Dopo cinque minuti ho scolato tutto e buttato nella padella dove i peperoni aspettavano pazienti. Un filo di olio per amalgamare tutto e poi ho distribuito nei piatti con qualche scaglia di grana (qui il pecorino non è molto amato…).

Il giorno dopo, appena tiepida, è ancora da leccarsi i baffi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...