Interrogazione

di francaberbenni

Ho un figlio di 14 anni, responsabile, serio, ma molto spaventato dalla sua prima liceo. Colpa anche mia, credo, del terrorismo psicologico con cui gli ho riempito, senza volerlo, l’estate. E’ che ero spaventata anch’io. Lo sono ancora. Come lui.
Faccio fatica a contenermi nel mio ruolo, che è quello di madre, di preparatore atletico, di meccanico ai box, di tifosa. Vorrei scendere in campo io al suo posto e glieli sbaraglierei tutti, i suoi fantasmi. Che vengano a chiederlo a me di raccontare il neolitico! Ma non si può e, anche se si potesse, sarebbe sbagliato.
Quindi rimango qui ferma, ai box, ad aspettare che ritorni più o meno malconcio dalla sua prima interrogazione di storia al liceo.

Ispirato da http://sempreunpoadisagio.blogspot.com/2011/09/spaventato.html

Annunci