Cose che non butto più via: gli albumi

di francaberbenni

Credo di averne buttati giù per il lavandino a decine. Anche perchè vado matta per la pasta frolla e, se fai la pasta frolla, gli albumi ti avanzano sempre.

So benissimo che ci sono un sacco di ricette per utilizzare gli albumi. Ma sono tutte troppo complicate per i miei gusti. O troppo lunghe. E dopo aver preparato una crostata l’ultimo dei miei pensieri è inzaccherare me e la cucina di albumi e zucchero per fare le meringhe…

Ma ora ho la soluzione. E da quando l’ho trovato non ho più buttato via un solo albume: ormai è più di un anno quindi posso affermare che il sistema funziona.

La soluzione si chiama: cocco disidratato. Si trova facilmente al supermercato, è in buste, già pronto e si conserva a lungo.

Ogni volta che mi avanza un albume lo metto in una ciotola, aggiungo 70 g di cocco e 60 g di zucchero, mescolo velocemente con una mano (sì, si sporca solo la ciotola) e, con la setssa mano già impastricciata, faccio dei mucchietti di questo composto umido sulla placca del forno ricoperta dalla santa carta forno. Tempo totale dell’operazione: 5 minuti. In forno ci staranno altri 10 minuti a 180°, quando toglierete la crostata che nel frattempo sta cuocendo.

Il risultato è più o meno questo:

Dolcetti

Qua li apprezzano molto. Quasi più della crostata.

Annunci