41

Da tempo pensavo che con i 40 anni avrei dovuto cambiare qualcosa.

Per una questione di numeri.

I primi vent’anni li ho trascorsi in casa dei miei genitori facendo quasi tutto quello che volevano loro. I secondi vent’anni li ho trascorsi con l’uomo che ho sposato, facendo quasi tutto quello che volevo io.

Per svoltare nuovamente con i terzi vent’anni avevo grandi progetti: che so, il divorzio, il suicidio, il giro del mondo.

La vita a volte ti sorprende.

Tu rincorri eventi eccezionali e lei invece ti cambia con la normalità del giorno dopo giorno.

Oggi compio 41 anni e mi sento molto diversa da quello che ero anche solo un anno fa.

Sono sicuramente meno tormentata e più solida.

Non è detto che sia una persona migliore ma ora sorrido se penso al divorzio, al suicidio, al giro del mondo.

In fondo non serve nulla del genere.

Bastano un po’ di vitamine in più e un po’ di zuccheri in meno.

Annunci