Una cosa bellissima.

di francaberbenni

A cena parla più del solito.
E sorride.
Adesso che ci faccio caso sorride un po’ troppo.
Lo osservo con più attenzione e mi accorgo che gli brillano gli occhi e le pupille hanno assunto una vaga forma a cuoricino.

“Ommioddio ci siamo” penso mentre preparo le condizioni ideali per indurlo a confessare.

“Ma’, oggi è successa una cosa bellissima!”

Sono vent’anni che mi preparo a cedere lo spazio ad un’altra donna ma non si è mai pronte abbastanza.

“Ah sì? “, fingo indifferenza, “che è successo?”

“Non ci potevo credere. C’era una visita guidata alla galleria del vento!”

“…”

Sembra che le madri degli aspiranti ingegneri abbiano più tempo per prepararsi.

Annunci